sideara-image

Lorem ipsum dolor sit . Proin gravida nibh vel vealiquete sollicitudin, lorem quis bibendum auctonisilin sequat. Nam nec tellus a odio tincidunt auctor ornare.

Stay Connected & Follow us

Che cosa stai cercando?

Inserisci la parola e noi ti aiuteremo a trovare quel che cerchi

02.84154 | info@campaniacom.it

 

Internet mobile: le connessioni sono mediamente più veloci in tutta Italia

Internet mobile: le connessioni sono mediamente più veloci in tutta Italia

AGCOMAutorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha pubblicato i risultati aggiornati della sua indagine Misura Internet mobile che mira a verificare lo stato e le prestazioni della connettività a banda larga e ultralarga in mobilità nel nostro Paese.

Va detto che non tutte le città italiane sono state oggetto dei controlli: ad ogni modo AGCOM ha rilevato come rispetto allo scorso anno le prestazioni in downstream siano migliorate del 12% e del 10% in upstream in 26 città delle 40 poste sotto esame.

A Milano la velocità media in downstream supera i 32 Mbps, con un miglioramento di oltre il 3%; a Roma sono stati rilevati 30 Mbps con un incremento del 27% rispetto al 2017 (19 Mbps in upstream; +17%).

A Torino la velocità in downstream oltrepassa i 31 Mbps (+5%), mentre l’upload tocca i 21 Mbps (+11%). Anche a Bologna i risultati delle misurazioni sono positivi: la velocità in download è aumentata del 10%, sfiorando i 40 Mbps, mentre la velocità in upload è cresciuta del 9%, superando i 23 Mbps.Dati in miglioramento sono stati registrati anche a Napoli, dove la velocità in download supera i 21 Mbps (+7%) e Quella in upload oltrepassa i 16 Mbps (+10%) e a Bari, dove è stato registrato un aumento del 16% della velocità in download (quasi 34 Mbps) e del 14% (oltre 21 Mbps) di quella in upload.

Si chiama Misura Internet anche il software gratuito rilasciato a suo tempo da AGCOM e utilizzabile per presentare una contestazione formale nei confronti del provider qualora le prestazioni della connessione fibra o ADSL risultassero insoddisfacenti e al di sotto dei livelli di qualità minimi dichiarati a livello contrattuale.

 

FONTE: https://www.ilsoftware.it

Share
Top
WhatsApp chat